14 marzo 2017

Finanziamenti Chirografari e Mutuo Ipotecario

Una nota ed importante azienda locale è stata obbligata dalla banca a chiudere due posizioni di finanziamento chirografarie (una di residuo €70.000,00 di originari €300.000,00 ,l’altra di residuo €40.000,00 di originari €200.000,00) in regolare ammortamento, oltre ad un conto corrente (con uno scoperto di €25.000,00 con un fido accordato di €50.000,00) e il ripianamento dello stesso, con la stipula di un nuovo contratto di mutuo ipotecario per €135.000,00 , con la giustificazione di liquidità aziendale.

A seguito delle preanalisi il mutuo ipotecario e le due posizioni di finanziamento sono risultati usurari. Il cliente ha raggiunto l’obiettivo di riavere tutti gli interessi illegittimamente pagati sia nei finanziamenti che nel mutuo e il recupero delle spese sostenute per la chiusura dei finanziamenti e l’apertura del nuovo mutuo oltre al non pagamento degli interessi sulle rate future di quest’ultimo.